Nucleo di Valutazione di Ateneo
NUCLEO DI VALUTAZIONE DI ATENEO
UniversitÓ degli Studi di Parma

REGOLAMENTO INTERNO DI FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL’ATENEO

ART. 1

Il Nucleo svolge la propria attività e le proprie funzioni in conformità alle leggi dello Stato, ai decreti ministeriali e rettorali emanati in materia, allo statuto e ai regolamenti dell`Università degli Studi di Parma. Il nucleo riferisce sui risultati della propria attività direttamente al Rettore.

ART. 2

Il Nucleo si riunisce in via ordinaria almeno una volta al mese, su convocazione del Presidente, che ne fissa l’ordine del giorno. La convocazione è fatta pervenire ai singoli componenti, almeno sette giorni prima del giorno fissato per la seduta, salvo i casi di urgenza.
Il Nucleo è, inoltre, convocato entro 15 giorni, quando almeno la metà dei suoi componenti ne faccia richiesta, inviando al Presidente un elenco dei punti da porre all’ordine del giorno.

ART. 3

Le sedute sono presiedute dal Presidente ed in sua assenza dal componente del Nucleo più anziano presente alla seduta. Alle riunioni partecipa, con funzioni di Segretario, il responsabile amministrativo del supporto tecnico e logistico assegnato al Nucleo dall’Amministrazione.
Per la validità della seduta è richiesta la presenza della maggioranza dei componenti. Le deliberazioni sono adottate a maggioranza assoluta degli aventi diritto. In caso di parità prevale il voto del Presidente.

ART. 4

Le adunanze del Nucleo non sono pubbliche.
Per ogni seduta viene redatto un verbale a cura del Segretario. I documenti approvati nelle sedute sono allegati ai rispettivi verbali.
Nei verbali delle sedute, che non comportano l`adozione di deliberazioni, sono riportati unicamente la presenza dei partecipanti e l`ordine del giorno. Il verbale, approvato seduta stante e/o nella seduta successiva, è sottoscritto dal Presidente e dal Segretario ed inviato al Rettore.

ART. 5

Per lo svolgimento dei propri compiti, il Nucleo si avvale del supporto tecnico e logistico della struttura amministrativa all’uopo assegnata dall’Amministrazione, nell`ambito della quale è predisposta una segreteria tecnica di riferimento.

ART. 6

Nel corso dell`attività del Nucleo, per motivate esigenze di approfondimento e raccolta dati, possono essere costituiti gruppi di lavoro ai quali sono chiamati a partecipare, dietro loro consenso e su base volontaristica, docenti, personale tecnico e amministrativo dell`Ateneo. Il coordinamento di tali gruppi di lavoro è affidato ad un componente del Nucleo. Al raggiungimento degli obbiettivi prefissati, i gruppi decadono e sul loro lavoro è redatta apposita relazione da parte del coordinatore.

 

Parma, 19 febbraio 2001